Il celebre servizio Teema del designer finlandese Kaj Franck (1911–1989) ha origine negli anni '40. Il famoso servizio, noto originariamente con il nome di Kilta, è comunque entrato in produzione soltanto nel 1953. Componibile e multiuso, Kilta è divenuto Teema nel 1981. Il successo di Teema è continuato negli anni ed esso è considerato uno dei servizi di stoviglie più apprezzati della Scandinavia.

Con Kilta Franck propose un nuovo modo di concepire il servizio di piatti, che dopo essere stato presentato alla mostra di Copenaghen del 1953 un giornale definì come  "Una rivoluzione sulla tavola da pranzo". Il punto di partenza per la collezione Kilta era la praticità unita ad una bellezza semplice. Kilta si basa su una corrente di pensiero circa il modo di disegnare i servizi di piatti iniziata negli anni '30, corrente secondo la quale si richiedeva alle stoviglie praticità invece di rappresentanza. Secondo Franck, Kilta rappresentava una protesta alle collezioni di stoviglie formate da numerosi pezzi.

Dopo la guerra molti si aspettavano da Arabia nuove collezioni romantiche, mentre Kilta rappresentava proprio il contrario di questa corrente. Nell’articolo "Alla ricerca della bellezza" Franck si chiedeva: “Ma allora non si può fare niente con le decorazioni in oro delle stoviglie? Certo, romperle." Nella serie Kilta le decorazioni romantiche furono evitate, in quanto secondo Franck oltre ai colori non c’era bisogno di altre decorazioni. Con la sua geniale semplicità, Kilta rappresentava davvero qualcosa di nuovo nel mondo delle stoviglie.

Il servizio Teema si basa sulle forme geometriche di base (quadrato, rettangolo, cerchio) ed è adatto sia per apparecchiare la tavola di tutti i giorni che per le occasioni di festa. Il servizio può essere abbinato ad altri pezzi e può essere utilizzato anche per la preparazione dei cibi e per servirli. Inoltre, ciascuno può decidere quali e quanti pezzi acquistare, comprandone anche uno per volta, e realizzare così un servizio di stoviglie su misura per le proprie esigenze.

Kaj Franck ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti sia finlandesi che internazionali. Per la sua produzione, Kaj Franck ha ricevuto il Grand Prix alla Triennale di Milano del 1957 ed è stato il primo finlandese a ricevere, sempre nel 1957, il Compasso d'Oro. I lavori di Franck possono essere trovati nelle collezioni dei musei di design di tutto il mondo.

Fonti: Visions. Modern Finnish Design. Eds. Anne Stenros, Finnish design. Objects from industrial products. Eds. Susann Vihma.