Intervista del 17 ottobre 2011

Salve Jenni! Come stai?

- Molto bene! Quest’autunno ho più tempo da dedicare alla pittura e  sono lieta di notare che il lavoro sta prendendo la giusta direzione.

Raccontaci di te.

- Sono un’artista visiva. Per lavoro dipingo, disegno e faccio anche animazioni, illustrazioni, progettazione di stampe e libri d’arte. Ho anche fondato la casa editrice Napa Books e la Galleria Napa a Helsinki.

Hai creato due bellissimi motivi per la Collezione Autunno/Inverno di Marimekko. Come è iniziata questa collaborazione?

 - Avevamo pensato ad una collaborazione, ma all’inizio sembrava difficile trovare la direzione giusta. Poi la stilista di Marimekko Noora Niinikoski è venuta a trovarmi nel mio ufficio e ha visto dei dipinti ai quali stavo lavorando in quel periodo. Noora ha avuto un’idea geniale: utilizzare i miei dipinti su stoffa stampandoli con tecnica digitale – visto che la vivacità dei colori richiedeva una tecnica speciale. Ho fatto per Noora vari collage, unendo in modi diversi i miei dipinti. Fin dall’inizio sapevamo che i motivi sarebbero stato utilizzati su abiti, ed in effetti i motivi sono stati adattati a più riprese tenendo in considerazione le proporzioni degli abiti.

Il motivo Tilkku creato per Marimekko decora l'abito Tilma di Noora Niinikoski

Il motivo Tilkku, in particolare, sembra dipinto su stoffa. Hai partecipato al processo di realizzazione delle stoffe e quali sono state le difficoltà?

- È vero – sembra proprio dipinto direttamente sulla stoffa. E materiali come il velluto e la seta scelti da Noora sono perfetti con i colori dei motivi. Dal punto di vista tecnico c’erano molte cose nuove per me, ma questo non è che positivo visto che mi piacciono le sfide e imparare sempre qualcosa di nuovo.

Sai dirci se la tua collaborazione con Marimekko continuerà?

- Sì! Per l’autunno del prossimo anno sono previsti dei miei nuovi motivi sia per la collezione di decorazione d’interni che per gli abiti.

Gestisci la casa editrice Napa Books. Quali libri pubblica?

- Napa pubblica libri in collaborazione con giovani artisti visivi e illustratori finlandesi. Faccio un libro se ritengo che l’artista in questione abbia qualcosa da offrire proprio in formato cartaceo. Inoltre pubblichiamo flipbook, cioè piccoli libri animati. A dicembre Napa pubblicherà il lavoro vincente del concorso di flipbook di quest’anno. All’inizio del prossimo anno verrà pubblicato un libro che raccoglie i lavori di Maija Luutonen e in primavera il nuovo libro di Pauliina Mäkelä. Tutti giovani talenti finlandesi!

E che ci puoi dire della Galleria Napa?

- All’inizio del 2010 mi sono stancata di gestire la galleria da sola e così ho raccolto un gruppo di artisti visivi e di studenti curatori e studenti di pedagogia della mostra, insieme ai quali abbiamo fondato la società della galleria. Al momento il consiglio della società è composto da dieci persone. La galleria si trova in Eerikinkatu, a Helsinki, e le mostre cambiano mensilmente e vanno da fotografia, illustrazioni e dipinti a sculture, graffiti e installazioni.

Dove trovi il tempo e l’energia per tutto?

- Semplicemente non so stare senza fare niente! Ogni tanto cerco di fermarmi e mettere le cose in ordine di importanza, è importante anche questo. Ma passando da un tipo di progetto ad un altro si riescono a vedere le cose in maniera più chiara, i lavori si nutrono a vicenda.

Il lavoro indipendente è una scelta consapevole?

- Ho iniziato a realizzare libri auto-pubblicati all’inizio degli anni ’90 con la fotocopiatrice del luogo di lavoro di mio padre. Oggi considero ogni libro un po’ come una mia opera d’arte – ecco perché la loro pubblicazione è per me qualcosa di inevitabile, un po’ come iniziare un nuovo dipinto.

The Pit, dipinto del 2010

Quali sono i tuoi designer o artisti preferiti?

- Ultimamente hanno iniziato a piacerti pittori come Misaki Kawai e Allison Schulnik. E tra i finlandesi naturalmente Oiva Toikka, esclusi gli uccelli.

Dove trovi le idee per le tue illustrazioni e i tuoi dipinti?

- Le idee possono venire da qualsiasi cosa. Bisogna solo trovare la frequenza giusta che ti permette di trovare l’ispirazione anche nelle cose più ordinarie.

Le tue illustrazioni possono essere viste alle fermate dell’autobus così come anche negli strofinacci da cucina. Hai un media preferito?

- No, diversi formati e materiali sono interessanti da provare.

Serigrafia realizzata per la mostra alla Galleria Bongout di Berlino

Alla fine di novembre apre la tua mostra alla Galleria AMA di Helsinki. Quali lavori vedremo?

- Ci saranno dipinti più grandi. E una nuova animazione.

Quali sono i tuoi hobby?

- Visitare gallerie, cinema, concerti, ashtanga yoga e l’estate prossima speriamo anche la canoa.

Infine, cosa suggeriresti di fare in una Helsinki, la tua città natale, autunnale?

- Consiglio i cinema Kino Engel e Orion, lì è ancora possibile trovare buoni film.

www.jennirope.com

Testo: Mikko Vaija

Traduzione: Daniela Chiucchiù