Descrizione

Baklava di Örsjö è una divertente lampada rivestita in tessuto, disegnata originariamente da Claesson Koivisto Rune per il Nobis Hotel di Stoccolma, Svezia. Il nome deriva da un dolce turco realizzato utilizzando diversi strati di pasta sfoglia. In Baklava gli strati di tessuto fanno filtrare la luce creando un'atmosfera soft. Grazie al disco in acrilico rosso sotto alla fonte di luce, la parte inferiore della lampada si illumina di rosa quando la lampada è accesa.

Örsjö

Lampada a sospensione Baklava, piccola, bianco naturale

289,00 €


Disponibilità

In magazzinoViene spedito il giorno lavorativo successivo

Quantità


Materiale
Tessuto
Colore
Bianco naturale
Diametro
15 cm
Altezza
13 cm
Attacco lampadina
E14
Lampadina
1,2W LED (la lampadina è inclusa)
Classe IP
20
Classe di protezione
II
Lunghezza cavo
110 cm
Colore cavo
Bianco
Materiale cavo
Tessuto
Peso
1 kg

Claesson Koivisto Rune

Claesson Koivisto Rune è uno dei più importanti uffici di design e architettura in Scandinavia ed è stato fondato nel 1995, a Stoccolma, da Mårten Claesson, Eero Koivisto e Ola Rune, tutti laureati presso l’Università d’Arte, Artigianato e Design di Konstfack, Stoccolma, Svezia. Claesson Koivisto Rune ha iniziato come ufficio di architettura, ma oggigiorno è multidisciplinare, e si concentra su progetti sia architetturali che di design.

Tra le loro commissioni ci sono ad esempio la casa della cultura Sfera Building a Kyoto, Giappone, gli interni del celebre ristorante Operakällaren di Stoccolma, situato all’interno del Teatro dell’Opera, ed anche design per aziende come Iittala, David Design, Cappellini, Offecct, e Swedese. Per Iittala, Claesson Koivisto Rune ha creato la serie di pentole Neo. L'originale design della linea Neo si contraddistingue per i suoi manici ergonomici rivolti verso il basso che rendono più semplice alzare o spostare le pentole. I lavori di Claesson Koivisto Rune hanno ricevuto numerosi premi ed essi sono stati i primi architetti svedesi ed essere in mostra nella sezione internazionale della Biennale di Architettura di Venezia (2004).

Guarda tutti i prodotti

Condividi il prodotto